Comune di Trasacco

Libertà e obbligo di firma in caserma per l'uomo che ha travolto e ucciso un anziano sulla Ultrafucense

News / In evidenza
Inviato da staff 30 Lug 2009 - 10:08

tras567Luigi Cianfarini, il quarantatreenne di Collelongo che ha travolto e ucciso sulla ultrafucense Enrico Buffone mentre pedalava lungo la strada con la sua biclicletta, è stato rimetto in libertà. Arrestato con l'accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso, dopo lo schianto è fuggito, ha nascosto la macchina e si è rifugiato in un bar, ieri gli è stato concesso l'obbligo di firma e la remissione in libertà. Contemporaneamente nella chiesa di San Cesidio a Trasacco si sono svolti i funerali dell'anziano.



Ha investito Buffone con la sua Clio Renault scappando poi un po' per la paura, perché non aveva l'assicurazione in regola e la macchina era intestata a più persone, un po' perché, secondo quanto lui stesso ha riferito, non si era accorto dell'incidente perché disturbato dai fari di un autobus che viaggiava lungo l'altra corsia. Ieri, durante l'udienza, si è proceduto alla convalida dell'arresto. Il pm che si occupa del caso, Maurizio Maria Cerrato, aveva chiesto gli arresti domiciliari, mentre i suoi legali i Gianfranco Restaino e Angelo Guanciale - hanno chiesto la remissione in libertà perchè il loro assistito è incensurato. Per decisione del giudice Cianfarani è stato rimesso in libertà, ma ha l'obbligo di firmare ogni giorno alle 18 alla stazione dei carabinieri di Trasacco. Ieri intanto in paese si sono svolti i funerali di Enrico Buffone. Tanta gente è accorsa a dare l'ultimo saluto all'anziano, che non era sposato ne aveva figli, nella chiesa di San Cesidio.



Questo articolo stato inviato da Comune di Trasacco
  http://trasacco.terremarsicane.it/

La URL di questo articolo :
  http://trasacco.terremarsicane.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=39