Comune di Trasacco

Muore travolto da un auto pirata mentre era in bicicletta sulla ultrafucense. Il conducente dell'auto viene rintracciato e arrestato

News / In evidenza
Inviato da staff 28 Lug 2009 - 09:15

trasacco1bffgjh_200Trasacco. Investe ed uccide un ottantenne in bicicletta poi fugge senza prestare soccorso all'anziano e si rifugia nel bar del paese. Questo è quanto successo questa mattina lungo la ultrafucense, nel tratto compreso tra Trasacco e Collelongo in località Pecorale. Enrico Buffone, boscaiolo di Trasacco, stava percorrendo la statale con la sua bicicletta quando è stato travolto dalla Renault Clio di Luigi Cianfarani, 43 anni di Collelongo che, subito dopo l'impatto, si è dato alla fuga lasciando la vittima a terra priva di vita. I carabinieri di Trasacco, capitanati dal Maresciallo Armando Croce, si sono messi sulle tracce di Cianfarani subito dopo l'incidente, riuscendo ad identificarlo grazie allo specchietto retrovisore dell'auto trovato lungo la strada. Buffone invece è stato soccorso da alcuni operai provenienti da Collelongo ma era già morto.



Per Enrico Buffone quella di ieri era una giornata come tante. Si era svegliato presto ed era pronto per andare nel bosco. Uscito di casa in bicicletta stava percorrendo la statale quando è stato colpito e travolto dalla Renault Clio guidata da Luigi Cianfarani, boscaiolo padre di due figli, che subito si è allontanato dal luogo dell'incidente, lasciando l'ottantenne in mezzo la strada in una pozza di sangue. I Carabinieri della Compagnia di Avezzano, in collaborazione con i colleghi della stazione di Trasacco, coordinati dal Tenente della Compagnia di Avezzano, Francesco Buconi, e dei Vigili Urbani di Collelongo, portatisi sul posto hanno eseguito i rilievi e si sono messi sulle tracce del conducente dell'auto dopo aver ritrovato i pezzi della Renault Clio a terra. Alle 7 di mattina gli agenti hanno trovato C.L. in un bar di Trasacco e subito dopo hanno rintracciato l'auto con la quale l'uomo aveva ucciso Buffone nascosto in un garage.
L'auto, è stato scoperto dagli inquirenti, era priva di assicurazione e apparteneva a diverse persone. C.L. è stato rinchiuso nel carcere dell'Aquila. 



Questo articolo stato inviato da Comune di Trasacco
  http://trasacco.terremarsicane.it/

La URL di questo articolo :
  http://trasacco.terremarsicane.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=37