Comune di Trasacco

Vittima del sisma la Asl gli rimborsa solo due ticket

News / In evidenza
Inviato da staff 24 Lug 2009 - 09:30

Trasacco. La Asl Avezzano - Sulmona ha rimborsato solo due ticket e ha riconosciuto l'esenzione per le cure mediche future a Luigi Cardarelli. Il ragazzo, residente a Trasacco, è rimasto per ben dieci sotto le macerie del convitto di L'Aquila nel sisma del 6 aprile scorso. Dopo essersi sottoposto a sei operazioni, ha dovuto pagare tutte le cure per tre masi perché non residente in un comune "terremotato".



«Dopo la degenza nell'ospedale di Avezzano e quella nella Nova Salus di Trasacco», ha affermato il padre del ragazzo, Orante, «ci siamo visti costretti a pagare le cure mediche di mio figlio. La Asl non terrà conto di tutto quello che abbiamo speso e ci rimborserà solo gli ultimi due ticket pagati». L'uomo, che aveva lanciato un appello dalle pagine del Centro per denunciare l'accaduto, ha incontrato martedì il dirigente tecnico della Asl, Ventura. Questi si è dapprima scusato per quanto accaduto e, in seguito, gli ha assicurato l'esenzione "T09" per tutte le cure alle quali il ragazzo dovrà sottoporsi in futuro. «Il signor Ventura», ha raccontato Caldarelli, «ci ha porto le prorpie scuse, spiegando che si è trattato di una incomprensione della circolare da parte del personale del CUP. Questo», conclude l'uomo, «è il motivo per cui ci hanno sempre fatto pagare il ticket: Luigi non era residente in uno dei comuni del cratere».



Questo articolo stato inviato da Comune di Trasacco
  http://trasacco.terremarsicane.it/

La URL di questo articolo :
  http://trasacco.terremarsicane.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=36